L'IPERTENSIONE OCULARE

trattamenti ed esami specialistici per il NERVO OTTICO DANNEGGIATO A BARI

L’ipertensione oculare è la causa principale di patologie che provocano il danneggiamento del nervo ottico, tra cui il glaucoma. Prevenire e trattare questi disturbi è possibile, grazie all’esperienza del Dr. Ferreri e ai moderni macchinari di cui si avvale.

Cura dell'ipertensione oculare

Spesso si soffre semplicemente di pressione oculare alta, anche se non sono presenti danni al nervo ottico. Il glaucoma, però, è molto spesso asintomatico. Per prevenire eventuali danni futuri è necessario sottoporsi ad esami specifici ed iniziare le cure contro il glaucoma già quando insorge l’ipertensione oculare, principale causa di questa patologia. Indagini accurate saranno fondamentali per l’oculista, che in seguito potrà decidere quali pazienti trattare.
Misurazione dell'ipertensione oculare
Esame di pachimetria corneale

Esami oculistici 

I test più importanti per la diagnosi e la valutazione del glaucoma eseguiti dal Dr. Ferreri sono:
  • la perimetria computerizzata, che permette di esaminare il campo visivo e lo stato funzionale del nervo ottico. I pazienti con glaucoma sospetto o conclamato devono eseguire questo esame periodicamente per valutare l’evolvere della patologia
  • la pachimetria corneale per la misura dello spessore corneale, fondamentale per un’accurata misura della pressione oculare. Misurare lo spessore corneale è importante in tutti i pazienti perché questo valore può influire sul trattamento del glaucoma e dell’ipertensione oculare
  • la gonioscopia e l’esame accurato della papilla ottica da parte dell’oftalmologo
  • l'OCT della papilla ottica che analizza con il tomografo a coerenza ottica il danno glaucomatoso della papilla ottica e permette di seguirlo nel tempo.
Share by: